SE DESIDERATE LASCIARE UN COMMENTO ANDATE AL LIBRO DEGLI OSPITI

 

- CLIK SUL LIBRO -

 

 

 

AGGIORNATO IL 10 FEBBRAIO 2017 

 IN COSTRUZIONE

 

ATTENZIONE

 

E' VIETATO L'USO DI QUALSIASI CONTENUTO DEL SITO, PREVIA ESPRESSA AUTORIZZAZIONE DELL'AMMINISTRATORE DEL SITO



IMITAZIONI - CONTRAFFAZIONI

DEI DUCATI IN ORO

COLLEZIONE-R.M.BORDIN
COLLEZIONE-R.M.BORDIN

 

 

 

 

 

 

COLONIE GENOVESI

 

 

 

 

 

 

 

 

MAPPA DEL MEDITERRANEO ORIENTALE NEL MEDIOEVO


 

(per ingrandire klicca con il mouse sull'immagine)

 

 

 

I GENOVESI DURANTE LE PRIME CROCIATE FURONO EFFETTIVAMENTE ALLEATI PER LE VARIE CONQUISTE DI GERUSALEMME, CESAREA, ARSOUF, ANTIOCHIA, TORTOSA SAN GIOVANNI D'ACRI, GIMBELLETTO, TRIPOLI DI SIRIA E DI ALTRE CITTA'.

I GENOVESI SUCCESSIVAMENTE, FORMARONO DEI COMANDI FORTIFICATI A COSTANTINOPOLI, A TEBE E NELLE VARIE ISOLE DELL'EGEO.


ANNO 1204.


L'ESPANSIONE DEI TERRITORI DA PARTE DI GENOVA FU' FERMATA TEMPORANEAMENTE DALLA CONQUISTA DEI FRANCO-VENEZIANI DELLA CITTA' DI COSTANTINOPOLI 


ANNO 1261


A BISANZIO, INIZIO' UNA NUOVA CONQUISTA DEI MERCATI VERSO L'ORIENTE ATTRAVERSO LA CRIMEA E LA RUSSIA MERIDIONALE.

I GENOVESI UNA VOLTA RISTABILITASI A COSTANTINOPOLI E A PERA-GALATA, FECERO UN GRANDE PORTO COMMERCIALE NELLA CITTA' DI CAFFA CHE DOMINAVA TUTTO IL MAR NERO.

LA CITTA' DI TANA DIVENNE UN CENTRO COMMERCIALE POTENTE DOVE CONFLUIVANO LE MERCI CON L'ASIA.

 

ALTRI INSEDIAMENTI GENOVESI

 

COPA

MATREGA

SAVASTOPOLI

TREBISONDA

CAPITALE DI UN IMPERO CON QUARTIERE GENOVESE

SIMISSO

CESARONTE

SINOPE

CITTA' DIVISA A META'  TRA I TURCHI E I GENOVESI

AMASTRIS

 

CIPRO

 

FAMAGOSTA

NICOSIA

LIMASSOL

BAFFO

 

NEL MARE EGEO I GENOVESI SONO SIGNORI DI:

CRETA

RODI

SCARPANTO

COS


LA SIGNORIA DEGLI ZACCARIA POSSEDEVA IL FEUDO  DELLA VECCHIA FOCEA, SUCCESSIVAMENTE FONDO' LA NUOVA FOCEA CONQUISTANDO CHIO (CHIOS), CHE SUCCESSIVAMENTE VENNE RIPRESA DALLA MAONA CON LE DUE FOCEE:

SAMOS

NICARIA

ENUSSA.


LA SIGNORIA DEI GATTILUSIO FU INSEDIATA A METELINO (LESBO)

 

LEMNO

TASO

ENOS

IMBRO

SAMOTRACIA.

 

NON SI RIESCE AD INDIVIDUARE LA ZECCA UFFICIALE DEI GENOVESI.

LA CRISI ECONOMICA PORTO' LA CONIAZIONE DEL GENOVINO, QUESTA MONETA IN ORO LASCIO' IL MERCATO DEL MEDITERRANEO OCCIDENTALE AL FIORINO E QUELLO DEL VICINO ORIENTE AL DUCATO DI VENEZIA COLMANDO LO SPAZIO DELLA MONETA SVILITA, L'IPERPERO BIZANTINO.

 

 

LE MONETE IN ARGENTO  FURONO IL GIGLIATO DEGLI ANGIO' E IL GROSSO MATAPANE VENEZIANO, QUESTE MONETE RESTARONO UFFICIALI, IMPOSTE DALLE AUTORITA' MEDIOORIENTALI PER TUTTI GLI SCAMBI COMMMERCIALI.

INFINE PER LE MONETE IN RAME-MISTURA SAPPIAMO CHE CIRCOLAVANO SIA I DENARI CON IL CASTELLO GENOVESE, SIA IN SECONDO TARDO PERIODO, LE IMITAZIONI DEL SOLDO DA  12 DI VENEZIA. 

 

 


 

 

DUCATI  DI PROBABILE CONTRAFFAZIONE GENOVESE

 

A NOME DEL DOGE

 

ANTONIO VENIER

 

MICHELE STENO

 

VARIANTI NELLE LEGENDE

 

 

 

 

 

 

 

 

CONTRAFFAZIONI E IMITAZIONI ORIENTALI DEI DUCATI VENEZIANI

 

 

 

 


COLLEZIONE - R.M.BORDIN
COLLEZIONE - R.M.BORDIN

 

 

 

PER QUESTA PARTICOLARE MONETAZIONE VI SONO PARERI DA PARTE DI STUDIOSI NEL SETTORE MOLTO CONTRASTANTI.

 

NEL LIBRO PUBBLICATO DA P.LAMBROS IN LINGUA GRECA NEL 1886 VIENE ATTRIBUITO PER LA PRIMA VOLTA ALLA ZECCA DI CHIOS DUE DUCATI:

ANTOVENEO

TOM-MOCENTO

ANCHE LO STUDIOSO SCHLUMBERGER FU' IN ACCORDO CON LAMBROS.

 

 NB:

ANTONIO VENIER DOGE  1382-1400

TOMMASO MOCENIGO DOGE 1413-1423

 

LAMBROS RITENNE DI ATTRIBUIRE A CHIARENZA SOTTO LA SIGNORIA DI RODOLFO D'ANGIO'. RE DI NAPOLI E PRINCIPE D'ACAIA, UNA SERIE DI DUCATI CHE SONO CONTRAFFAZIONI - ANDKANDUIO - DI QUELLI DI ANDREA DANDOLO DOGE DAL 1343 AL 1354.

LAMBROS AFFERMA CHE LA LETTERA K, EVIDENZIATA AL R/ DAL FATTO DI ESSERE SCRITTA RIBALTATA RISPETTO ALLA LEGENDA, DOVEVA RITENERSI L'INIZIALE DI CHIARENZA.

IL PROBLEMA CHE A QUEL PERIODO IL NOME DI CHIARENZA ERA SOLITAMENTE ABBREVIATO CON LA LETTERA C.

LAMBROS IN UN SECONDO ARGOMENTO DESCRIVE CHE SULLE MONETE CON LA K  VI ERA IN OPPOSIZIONE AD UNA O, OVVERO KO.

POICHE' LA K POTEVA RITENERSI -COME IN ALTRI SEGMENTI DELLA LEGENDA UNA R, LETTERA SCONOSCIUTA AGLI OPERAI GRECI, KO POTEVA ESSERE LETTO RO, INIZIALI DI ROBERTO.

QUINDI QUEI DUCATI, SECONDO LAMBROS, ERANO CERTAMENTE DI CHIARENZA.

 

GLI STUDIOSI PRIMA CASTELLANI POI, IVES E GRIERSON ESPRIMEVANO QUALCHE DUBBIO A PROPOSITO DI QUESTE AFFERMAZIONI.

YIVON RICORDA CHE LE MONETE CON LA K NON VENNERO RITROVATE IN GRECIA. MA PREVALENTEMENTE IN ASIA MINORE, A COSTANTINOPOLI.

 

RICORDO CON MIO DISPIACERE DI AVERE VENDUTO IN UN'ASTA NEL 1980 CIRCA UN DUCATO FACENTE PARTE DELLA MIA COLLEZIONE CON LA SIGLA K CHE ERA BEN EVIDENTE NEL MEZZO DEL CAMPO POSIZIONATA VERTICALMENTE TRA LA PERLINATURA DELIMITANTE LE STELLE  E LA LEGENDA.

LA CONSERVAZIONE DEL DUCATO ERA SPLENDIDA GRADO 3.

(SE RIESCO A TROVARE L'IMMAGINE  SICURAMENTE LA SALVERO'  IN QUESTA POSIZIONE).



SE SI ATRRIBUISCONO ALLA ZECCA DI CHIOS I DUCATI GIA ATTRIBUITI A CHIARENZA (CLARENTIA, CITTA' DELLA MOREA ), POSSIAMO PENSARE  CHE ANCHE ALTRI DUCATI SIANO DI CHIOS, AVENTI IL NOME DEFORMATO DI ANDREA DANDOLO.

DOBBIAMO TENERE CONTO DELLE NUMEROSE VARIANTI CHE FANNO PARTE DI UNA GRANDE QUANTITA' DI CONII.

SICURAMENTE LA PRODUZIONE DI QUESTI DUCATI ERA MOLTO COPIOSA, FRUTTO DI UNA QUASI PROPORZIONATA ORGANIZZAZIONE CHE AVEVA TROVATO GRANDI PROFITTI ANCHE AL DI LA' DELLA PURA SPECULAZIONE SUL CONTENUTO DI FINO DELL'ORO.

 

1347-1373

 

LE CONVENZIONI FRA GENOVA E LA MAONA, IMPONEVANO LA CONIAZIONE DI MONETE  SOLAMENTE CON LE ISCRIZIONI GENOVESI -DVX IANVENSIVM QVAM DEVS PROTEGAT - CONRADVS REX ROMANORVM.

SI NOTA IL TACITO CONSENSO DI GENOVA MIRANTE UN'AZIONE  SIGNIFICATIVA  DI VERA RAPPRESAGLIA ECONOMICA CONTRO VENEZIA, CON LA QUALE GENOVA SI TROVAVA IN  GUERRA, NON ESCLUDENDO LE CONTINUE AZIONI DI PIRATERIA DA PARTE DEI PRIVATI.

SE TALE ORGANIZZAZIONE FOSSE EFFETTIVAMENTE ESISTITA NON POTEVA ESSERE COLPITA SOLAMENTE VENEZIA A CAUSA DELLA PRODUZIONE COPIOSA DI QUESTI DUCATI.

 

ALTRI DUCATI ATTRIBUITI A CHIOS

 

MICHELE STENO 1400-1413

MICRAESTE

 

GIOVANNI GRADENIGO 1355-1356

JAGRADOAIO

 

FRANCESCO FOSCARI  1423-1457

YRAXDSORDARI

 

LEONARDO LOREDAN  1501-1521

LEONARDUS LOREDANUS

 

 

 

 

 

 

 

 

CHIOS

 

 

 


File:Isola di Chio-dipinto XVI secolo.jpg

 

 

N° 1512

 

AL NOME DI  MICHELE STENO

 

(CONTRAFFAZIONE)

 


COLLEZIONE - R.M.BORDIN
COLLEZIONE - R.M.BORDIN

 

 

D/

 

MICRAESTE  SMVENET

 

DVX


TRE PUNTI SULLA SX  DELL'ASTA DEL VESSILLO INDICA LA ZECCA CON SEGNO -X- A SINISTRA, DENTRO  IL VESSILLO IN VERTICALE LEGENDA  D U X.

 

 

R/

 

. SITTPEDAIQTV     REOISISTE.DUD(contraria)A.T 


LA T  DELLA LEGENDA -REOISISTE- E' FORMATA DA DUE C CONTRAPPOSTE FRA LORO ATTACCATE DA UN CERCHIETTO  - INDICA LA ZECCA.

DIECI STELLE E DUE PUNTI


 

 

 

 

 RARITA'  1

 

B-BELLA

 

1° *000,00          

2° *000,00         

3° *100,00         

4° *150,00          

 

MB-MOLTO BELLA

 

1° *200,00           

2° *300,00           

3° *300,00           

4° *400,00        

 

 BB-BELLISSIMA

 

1° *500,00       

2° *1.000,00       

3° *1.200,00      

4° *1.400,00 

      

 SPL-SPLENDIDA

 

1° *1.600,00      

2° *2.000,00      

3° *3.000,00     

4° *4.000,00      

 

 

 

 

 

FILIPPO MARIA VISCONTI

DUCA DI MILANO SIGNORE DI GENOVA  1421-1436

 

 

(CONTRAFFAZIONE)

 

 


COLLEZIONE - R.M.BORDIN
COLLEZIONE - R.M.BORDIN

 

 

 

D/

 

D . MEDIOLANI    .S.PETRUS.

 

DVX

 

PUNTO SULLA SINISTRA DELLA BANDIERUOLA - SEGNO X SULLA BANDIERUOLA

 

R/

 

.SITT.XPEDATQTV.      .REGIS.ISTEDUD(contraria)

 

STELLA FRA I PIEDI DEL REDENTORE


 

 

 

 

 

IONIA


SMIRNE

 

 

 

 

 


 

 

N° 1510

 

AL NOME DI MICHELE STENO

 

(CONTRAFFAZIONE)

 


COLLEZIONE - R.M.BORDIN
COLLEZIONE - R.M.BORDIN

 

 

D/

 

NID(contraria)hAELSTEN  SMVENETI

 

DUX


 SEGNO -X- A SINISTRA, IN ALTO, DENTRO  IL VESSILLO-SOTTO LA BANDIERUOLA  IN VERTICALE LEGENDA  D U X.

LE TAVOLE PRESENTANO 3 PUNTI

 

 

R/

 

. SITTXDDDATO     RE9ISISTEPUD


LA LETTERA NELLA LEGENDA SOSTITUISCE LA  C.

DIECI STELLE E DUE PUNTI.

 

LA LETTERA S CORICATA E ALLUNGATA E' IL SEGNO DI ZECCA, SI TROVA SPESSO NEI DOCUMENTI VENEZIANI CHE CITANO  LA CITTA' DI SMIRNE. 


 

 

 

 

 

 RARITA'  2

 

B-BELLA

 

1° *000,00          

2° *000,00         

3° *100,00         

4° *150,00          

 

MB-MOLTO BELLA


1° *200,00           

2° *300,00           

3° *400,00           

4° *500,00        

 

 BB-BELLISSIMA

 

1° *800,00       

2° *1.000,00       

3° *1.500,00      

4° *2.000,00 

      

 SPL-SPLENDIDA


1° *2.500,00      

2° *3.000,00      

3° *3.500,00     

4° *4.000,00      

 

 

 

 

 

N° 1498

 

ANTONIO VENIER

 

(CONTRAFFAZIONE)

 


COLEZIONE - R.M.BORDIN
COLEZIONE - R.M.BORDIN

  

 

D/

 

°ANTOVENER : S °NVENET


bVX


IL CERCHIO A DESTRA DELL'ASTA DEL VESSILLO INDICA LA ZECCA CON SEGNO -X- A DESTRA, CERCHIO SOTTO L'ASTA  DEL VESSILLO - IN VERTICALE LEGENDA  - bVX -

 

 

R/

 

°SITTIXIEDAIQT . .     . . TOISISTEDUD(contraria)A : 


LE TRE S DELLA LEGENDA SONO MOLTO GROSSE E INDICANO LA ZECCA.

NOVE STELLE


 

 

 

N° 1499

 

A NOME DI ANTONIO VENIER

 

(CONTRAFFAZIONE)

 


COLLEZIONE - R.M.BORDIN
COLLEZIONE - R.M.BORDIN

 

 

D/


ANTOVENER    SMVENETI 


 IN FIANCO ALL'ASTA DEL VESSILLO


SEGNO X SUL VESSILLO A DESTRA

IL PUNTO A META' DELL'ASTA INDICA LA ZECCA

 

R/

 

: SITTX(rombo con linea verticale centrale)PEDATOE(contraria) .  

. VEOISISTE .DVD(contraria)A

E(contraria)VX


LA X(rombo con linea verticale centrale)  DELLA LEGENDA DOPO SITT ,  INDICA LA ZECCA

IL GROSSO PUNTO SOTTO IL LIBRO DEL REDENTORE E IN MEZZO AI PIEDI INDICA LA ZECCA

 

 

 

N° 1509

 

A NOME DI ANTONIO VENIER

 

(CONTRAFFAZIONE)

 


COLLEZIONE - R.M.BORDIN
COLLEZIONE - R.M.BORDIN

 

 

D/


ARTOVENEAI   SMVENETI -UX -


 IN FIANCO ALL'ASTA DEL VESSILLO


SEGNO + (CROCE)  SUL VESSILLO A DESTRA E PUNTO SULLA SINISTRA DELLA BANDIERUOLA.

IL PUNTO A META' DELL'ASTA INDICA LA ZECCA

 

R/

 

° ITTXPEDATQ .  . OIS .TED . D .V . CA


IL LIBRO E' SDOPPIATO CON LE TRE BORCHIE, LA MANO E' APERTA BENEDICENTE

 

 

 

N° 1450

 

A NOME DI ANTONIO VENIER

 

(CONTRAFFAZIONE)

 


COLLEZIONE - R.M.BORDIN
COLLEZIONE - R.M.BORDIN

 

 

D/

 

ANTOVIMERI  D°  SMVENETI   DUX

 

LEGENDA  DUX, SOTTO IL VESSILLO A SINISTRA, 2 PUNTI SULL'ASTA E UNO SOTTO INDICANO LA ZECCA.

IL GROSSO PUNTO SOTTO LA MANICA DEL SANTO INDICA LA ZECCA.

 

R/

 

°SITT X PEDATQTV     REISISTEDVD(contraria)AT 

 

NOVE STELLE, MANO DEL REDENTORE SULLA PRIMA STELLA

 

 

 

N° 1501

 

A NOME DI ANTONIO VENIER

 

(CONTRAFFAZIONE)

 


COLLEZIONE - R.M.BORDIN
COLLEZIONE - R.M.BORDIN

D/

 

AIITOVENERIO  . S . M - VENETI .  DUX

 

LEGENDA  DUX, IN VERTICALE  A DESTRA DELL'ASTA

PUNTO SULLA CIMA DELL'ASTA E LETTERA X SUL VESSILLO A SINISTRA.

 

R/

 

. SITTXPEDATQTR .  RE9ISISTEDUD(contraria)AT

 

IL PUNTO SOTTO LA TUNICA TRA I PIEDI DEL REDENTORE INDICA LA ZECCA


 

 

 

 RARITA'  1

 

B-BELLA

 

1° *000,00          

2° *000,00         

3° *100,00         

4° *150,00          

 

MB-MOLTO BELLA

 

1° *200,00           

2° *300,00           

3° *300,00           

4° *400,00        

 

 BB-BELLISSIMA

 

1° *500,00       

2° *1.000,00       

3° *1.200,00      

4° *1.400,00 

      

 SPL-SPLENDIDA

 

1° *2.000,00      

2° *2.500,00      

3° *3.000,00     

4° *4.000,00      

 

 

 

 

 

 

 

 

CHIARENZA -CLARENZA-

 

9 STELLE

 


 

 

 

 

 

N° 1518


 

ROBERTO D'ANGIO' PRINCIPE D'ACAIA  1346-1364

 

 

(CONTRAFFAZIONE)

 


COLLEZIONE - R.M.BORDIN
COLLEZIONE - R.M.BORDIN

 

 

D/

 

 .AZ(contraria)DR.DANDIV.O     R(contraria)NVENET


PUNTO SOPRA E A DESTRA DELL'ASTA DEL VESSILLO -DENTRO LA BANDIERUOLA SEGNO -X- A SINISTRA-SOTTO IL VESSILLO IN VERTICALE LEGENDA  D U X..

 

 

R/

 

S(contraria)TTXPEDAT.    RO.IS(contraria)IS(contraria)TEDUCAT 


.

NOVE STELLE

 

 

 

 

 RARITA'  1

 

B-BELLA

 

1° *000,00          

2° *000,00         

3° *100,00         

4° *150,00          

 

MB-MOLTO BELLA

 

1° *200,00           

2° *300,00           

3° *400,00           

4° *700,00        

 

 BB-BELLISSIMA

 

1° *1.000,00       

2° *1.500,00       

3° *1.600,00      

4° *1.800,00 

      

 SPL-SPLENDIDA

 

1° *2.200,00      

2° *2.500,00      

3° *3.000,00     

4° *3.500,00      

 

 

 

 

 

N° 1502


 

ROBERTO D'ANGIO' PRINCIPE D'ACAIA  1346-1364

 

 

(CONTRAFFAZIONE)

 

 

 

COLLEZIONE - R.M.BORDIN
COLLEZIONE - R.M.BORDIN

 

 

D/

 

 .AZ(coricata).DA.N(contraria)DVIO     °SHVENETI

 

DVX


PUNTO SOPRA A SINISTRA DELL'ASTA DEL VESSILLO E IN MEZZO SULL'ASTA-DENTRO LA BANDIERUOLA TRE PUNTI A SINISTRA SOTTO IL VESSILLO .

 

 

R/

 

°SITTXREDATQTV        REOISIS.TEDVCA.T. 


.

PUNTO FRA I PIEDI DEL REDENTORE

NOVE STELLE

 

 

 

 

 

N° 1498

 

AL NOME DI ANTONIO VENIER

 

(CONTRAFFAZIONE)

 


COLLEZIONE - R.M.BORDIN
COLLEZIONE - R.M.BORDIN

 

 

D/

 

ANT . VENER : S : N . VENETI


IL CERCHIO A DESTRA DELL'ASTA DEL VESSILLO INDICA LA ZECCA CON SEGNO -X- A DESTRA, SOTTO IL VESSILLO IN VERTICALE LEGENDA  D U X.

SOTTO L'ASTA DEL VESSILLO UN CERCHIO.

 

R/

 

. SITTIXIEDAIQT . .      . .TOISISTEDUD(contraria)A : 


LE TRE S DELLA LEGENDA SONO MOLTO GROSSE E INDICANO LA ZECCA.

NOVE STELLE

 

 

 

 RARITA'  2

 

B-BELLA

 

1° *000,00          

2° *000,00         

3° *100,00         

4° *150,00          

 

MB-MOLTO BELLA

 

1° *200,00           

2° *300,00           

3° *400,00           

4° *700,00        

 

 BB-BELLISSIMA

 

1° *1.000,00       

2° *1.500,00       

3° *1.600,00      

4° *1.800,00 

      

 SPL-SPLENDIDA

 

1° *2.500,00      

2° *3.000,00      

3° *3.500,00     

4° *4.000,00      

 

 

 

 

 

 

ZECCA  INCERTA

 


 

 

 

 

 

 

N° 1502

 

AL NOME DI ANTONIO VENIER

 

(CONTRAFFAZIONE)

 


COLLEZIONE - R.M.BORDIN
COLLEZIONE - R.M.BORDIN

 

D/

 

ARTO . VENEAI : S : M . VENET


IL PUNTO A  SINISTRA  DEL VESSILLO INDICA LA ZECCA CON UNA CROCE  SUL VESSILLO.

A DESTRA, SOTTO IL VESSILLO IN VERTICALE LEGENDA:  U X.

SOTTO L'ASTA DEL VESSILLO UN CERCHIO.

CERCHIO AL CENTRO DEL CAMAURO DEL DOGE

PUNTO  SOTTO IL GOMITO DI S.MARCO


R/

 

. ITT.XP.EDATQ .    . OSIS.TED.U.CA 


LE TAVOLE SONO SDOPPIATE CON QUATTRO SEGNI  - TRE PUNTI -

NOVE STELLE

 

 

 

 RARITA'  2-3

 

 

B-BELLA

 

1° *000,00          

2° *000,00         

3° *150,00         

4° *250,00          

 

MB-MOLTO BELLA

 

1° *400,00           

2° *500,00           

3° *600,00           

4° *800,00        

 

 BB-BELLISSIMA

 

1° *1.200,00       

2° *1.500,00       

3° *1.700,00      

4° *2.000,00 

      

 SPL-SPLENDIDA

 

1° *2.500,00      

2° *3.000,00      

3° *3.500,00     

4° *4.000,00