SE DESIDERATE LASCIARE UN COMMENTO ANDATE AL LIBRO DEGLI OSPITI

 

- CLIK SUL LIBRO -

 

 

AGGIORNATO IL 10 FEBBRAIO 2017

TESTO

ZECCA

CATALOGAZIONE MONETE

MASSARI ALL'ARGENTO

MASSARI ALL'ORO

COMPLETO

COMPLETO

COMPLETO

COMPLETO

COMPLETO


NICOLO' CONTARINI

DOGE 97° (1630-1631)

 

 

 

Massari all’argento 

( sigle ) 

 

 

 

 

DB 

DOMENEGO BASADONNA 

18 APRILE 1629-18 AGOSTO 1630 

R. 3

 

COLLEZIONE - R.M.BORDIN -
COLLEZIONE - R.M.BORDIN -

 

DOMENEGO BASADONNA ENTRA IN ZECCA PER DECRETO IL 18 APRILE 1629 E  RIMANE IN ZECCA ANCHE DOPO LA MORTE DEL DOGE GIOVANNI CORNER, TERMINANDO IL SUO MANDATO IL 17 APRILE 1630 SOTTO IL DOGE NICOLO' CONTARINI. ELETTO IL 18 GENNAIO 1630.

 

RANIER ZENO,  

LO SCONFITTO DELLA "CORREZIONE"DELL'ANNO 1628, AVEVA AVUTO UN RUOLO DETERMINANTE ALL'ELEZIONE DEL DOGE.

 

L'ELEZIONE DEL DOGE NICOLO' CONTARINI ERA UN COMPROMESSO, IN FONDO DOVUTO ALLA DIFFICOLTA' DI ACCORDI  PER  I  CANDIDATI  PIU' ATTESI.

 

QUESTA ELEZIONE INASPETTATA DI NICOLO' CONTARINI ANNULLA TUTTE LE CARICHE GIA' DECISE, E' COMPRESA OVVIAMENTE ANCHE LA CARICA DEL RESPONSABILE DI ZECCA.

QUESTO E'  IL MOTIVO DELLA DECISIONE DA PARTE DEI PROVVEDITORI SUGLI ORI E ARGENTI DI LASCIARE L'INCARICO DI RESPONSABILE DI ZECCA AL MASSARO DOMENEGO BASADONNA.

 

LE MONETE DI QUESTO MASSARO SONO MOLTO RARE SOTTO IL DOGE NICOLO' CONTARINI PERCHE' CONIATE SOLAMENTE PER CIRCA DUE MESI.

 


 

 

 

 

UM

URBAN MALIPIERO

18 AGOSTO 1630-02 DICEMBRE 1630

R. 3

 

 

QUESTO MASSARO PER DECRETO VIENE SOSTITUITO PERCHE' NON IDONEO ALLA CARICA.

 

NON HO TROVATO ALTRE NOTIZIE A RIGUARDO.

 

CON LA SIGLA UM, SONO RIUSCITO A VEDERNE UN SOLO ESEMPLARE IN 35 ANNI,  ED E' IL  QUARTO DI SCUDO DETTO DELLA CROCE IN CONSERVAZIONE -BELLISSIMA GRADO 2-,  APPARTENENTE AD UNA RACCOLTA PRIVATA CHE SI TROVA A VIENNA.

CONOSCO ANCHE L'ESISTENZA DI UN MEZZO SCUDO -DELLA CROCE- IN CONSERVAZIONE MOLTO BELLA GRADO 1, ANCHE QUESTA APPARTENENTE AD UNA RACCOLTA PRIVATA IN VENEZIA.

 

 

 

 

LF 

LUCA FALIER 

02 DICEMBRE 1630-03 FEBBRAIO 1631 

R. 3

 

 

 

 SONO ESTREMAMENTE RARE LE MONETE  DI QUESTO MASSARO.

 

QUESTO MASSARO ENTRA REGOLARMENTE IL 02 DICEMBRE 1630, MA RIMANE  SOLAMENTE 22 GIORNI OVVERO FINO AL 24 DICEMBRE 1630, NON FINO AL 03 FEBBRAIO 1631.

LA  CAUSA E' LA GRAVE FERITA CAUSATA DA DEI LADRI ENTRATI NEL SUO PALAZZO PER DERUBARLO, E' SCRITTO SUL REGISTRO  DEL CAPITANO DI VENEZIA, ED IN UNA FILZA DEI PROVVEDITORI SOPRA GLI ARGENTI E LE MONETE.

SI LEGGE POI SUL DOCUMENTO SOPRA IL CRIMINAL L'AVVENUTO.

 

NEL REGISTRO DELLA ZECCA, ALLA VOCE MASSARI IN CARICA, FOLIO 12 IBID. 11, PROVVEDITOR  IN ZECCA, PARTI IN SENATO,  DATATO 15 FEBBRAIO 1631, E' NOTIFICATA L'AVVENUTA SOSTITUZIONE TEMPORANEA DEL MASSARO  LUCA FALIER CON IL PATRIZIO, DOMENEGO MICHIEL.

 

PER DECRETO ESECUTIVO IL MASSARO LUCA FALIER, RIENTRA,  ED E' OPERATIVO COME AIUTANTE ALLE MAESTRANZE DELLA ZECCA DAL 02 APRILE 1631, PRIMA DELL'ELEZIONE  DEL DOGE FRANCESCO ERIZZO  AVVENUTA IL 10 APRILE 1631.

 

 

DM 

DOMENEGO MICHIEL 

03 FEBBRAIO 1631-04 MAGGIO 1632 

RARITA' 3

 

 SONO ESTREMAMENTE RARE LE MONETE DI QUESTO MASSARO.

DOMENEGO MICHIEL CONIA MONETE  PER MENO DI DUE MESI,  FINO ALLA MORTE DEL DOGE AVVENUTA IL 2 APRILE 1631.

 

CONTINUERA' AD ESSERE  RESPONSABILE DI ZECCA ANCHE CON IL DOGE SUCESSIVO, FRANCESCO ERIZZO FINO AL TERMINE DEL SUO MANDATO, AFFIANCATO PER DECRETO ESECUTIVO DAL MASSARO LUCA FALIER IN DATA 02 APRILE 1631.  

 

 

MASSARI ALL'ORO

( sigle ) 

 

 

 SB

SEBASTIANO BADOER 

01 LUGLIO 1630-11 OTTOBRE 1630

R.  3

 

 

TM 

TEODORO MINIO 

11 OTTOBRE 1630-17 NOVEMBRE 1631

R.  COMUNE 

 

PQ 

PIERO QUERINI 

17 NOVEMBRE 1631-14 APRILE 1632

R.  2 

 

 

 

 

FINE  MASSARI  ALL'ORO